federconsumatorigiovani.it :




 

La vacanza studio: una buona occasione per combinare svago e cultura ma... occhio ai prezzi!

La chiusura delle scuole in occasione della stagione estiva è, per alcuni ragazzi, un’occasione per  conciliare un soggiorno all’estero con un corso intensivo di lingua straniera. Sono infatti numerosi i tour operator che organizzano vacanze-studio per i più giovani, proponendo partenze in gruppo con sistemazioni presso residence, college o famiglie ospitanti.
DURATA E LEZIONI – Considerando che si tratta di vacanze-studio, finalizzate quindi all’apprendimento o all’approfondimento di una lingua straniera, la durata minima dei soggiorni è di due settimane ma si può arrivare anche a sei settimane di permanenza. Ogni lezione dura 45 o 50 minuti e le attività scolastiche impegnano gli studenti per metà giornata, dal lunedì al venerdì. 
METE – Le destinazioni più gettonate e per le quali si ha a disposizione il maggior numero di offerte sono naturalmente le grandi capitali europee: Londra, Parigi, Berlino e Madrid. Un’opzione interessante per i ragazzi interessati ai corsi di inglese è anche Malta, che offre la possibilità di effettuare il soggiorno all’estero ad un prezzo nettamente inferiore a quello previsto per una vacanza-studio in una qualsiasi destinazione del Regno Unito.
COSTI – Il prezzo del soggiorno varia a seconda della durata, della destinazione scelta e delle attività proposte. A questo proposito è necessario premettere che nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di cifre consistenti, che non si possono certo considerare alla portata di tutti. Per una vacanza-studio di due settimane a Londra si possono spendere tra i 1.900 e i 2000 Euro. La cifra supera i 3.000 Euro per tre settimane, mentre il costo di un mese di permanenza oscilla tra i 3.980 e i 4.800 Euro. Analoghi i prezzi per le vacanze a Parigi e Berlino: in entrambi i casi un soggiorno di due settimane può costare tra i  1.400 e i 2.500 Euro e tra i 1.900 e 3.000 Euro se si sceglie di restare per tre settimane. Malta si rivela la soluzione meno impegnativa dal punto di vista economico: con una spesa tra i 1.000 e i 2.000 Euro si può organizzare una vacanza di due settimane, mentre il prezzo oscilla tra i 1.400 e i 2.700 per tre settimane. Tra le destinazioni relativamente economiche figura anche la Spagna: per due settimane a Madrid o a Barcellona si possono spendere tra i 900 e 1.300 Euro, mentre la cifra è compresa tra i 1.300 e i 1.800 Euro se si vuole restare una settimana in più.
ATTIVITA’ E ALLOGGIO – Oltre al corso di lingua vero e proprio, i programmi proposti dalle agenzie prevedono anche attività extrascolastiche, come escursioni, visite ai musei e attività sportive.
Per quanto riguarda l’alloggio, le opzioni proposte si dividono in due macrocategorie: il soggiorno in residence o college e quello presso una famiglia del luogo che accetta di ospitare un ragazzo per la durata della vacanza-studio. In molti casi le sistemazioni comprendono la pensione completa ma non è difficile trovare anche soluzioni con mezza pensione o solo con la colazione.
CONSIGLI – Per chi può permettersi questa spesa, la vacanza-studio all’estero può rivelarsi una buona soluzione per conciliare svago e cultura. Al momento della prenotazione, comunque, è bene prestare attenzione ad alcuni dettagli fondamentali, onde evitare di incorrere in sgradite sorprese che possono comportare spese aggiuntive.
La prima regola, in questi casi, è una lettura attenta e meticolosa del materiale informativo fornito dal tour operator. Spesso le brochure che vengono distribuite ai clienti, infatti, riportano un elenco dei servizi inclusi nel prezzo, quindi bisogna considerare che tutte le attività non esplicitamente citate non sono comprese. Alcuni tour operator, ad esempio, considerano come extra i servizi assicurativi, le tasse e la quota di iscrizione. Escludendo rare eccezioni, inoltre, la quota non include il volo dall’Italia e i trasferimenti da e per l’aeroporto.
E’ inoltre buona norma consultare più di un’agenzia: ci può essere infatti molta differenza tra le offerte dei vari tour operator.
Infine, si possono trovare soluzioni più economiche scegliendo un soggiorno solo con colazione (invece di uno con pensione completa) e optando per la sistemazione presso una famiglia ospitante piuttosto che in un residence o in college. 

 


HOME

CHI SIAMO

FORUM

LINKS


DILLO A NOI

Dettagli





Invia
Se vuoi contribuire con allegati clicca qui


Note


  • Currently 2,4/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Votato 2,4/5 stelle (161 voti)