federconsumatorigiovani.it :




 

Pasqua: 8 regole per prenotare un viaggio online 

Anche quest’anno, causa crisi economica, i giovani che partiranno per il weekend di pasqua saranno in pochi. La quasi totalità di questi pianificherà il viaggio online, prenotando le strutture attraverso i siti specializzati. Tendenza ormai consolidata da anni, le prenotazioni online rappresentano il canale prioritario di pianificazione delle vacanze per quella fascia di età che va dai 17 ai 35 anni. Le truffe però, non ci stanchiamo mai di ripeterlo, sono numerosissime in rete e dietro ad un’offerta strepitosa spesso si nasconde un’incredibile fregatura. Così uno strumento eccezionale rischia di diventare, ancora una volta, una trappola per utenti e consumatori poco accorti. La prevenzione è la miglior difesa per combattere i fenomeni truffaldini che popolano il web. Ecco 8 regole per prenotare in sicurezza:

  1. Diffidate delle offerte troppo vantaggiose. Una villa da sogno in un annuncio per vacanze low cost, è un esempio di truffa estrema, ma purtroppo molto diffusa, che infesta la rete e, per quanto possa sembrare assurdo, tali annunci-trappola rappresentano una vera minaccia. Dunque, se pensate di aver trovato l’affare della vita, pensateci due volte perché, probabilmente, si tratta solo di un imbroglio.
  2. Chiedete sempre informazioni. Contattate prima l’utente, per informazioni, foto, indirizzo, località e documenti dell’utente, se si tratta di un privato.
  3. Chiedete una copia del documento dell’utente, se non siete su una piattaforma sicura.
  4. Navigate sempre su siti affidabili. Evitare siti poco conosciuti con utenti difficilmente rintracciabili.
  5. Controllate la localizzazione dell’indirizzo dell’alloggio sulla mappa prima di concludere la transizione
  6. Mai rivelare dati personali che non siano strettamente necessari per concludere la transazione.
  7. Fare molta attenzione agli estremi prima di procedere con il pagamento online. Se si tratta di un bonifico -metodo da preferire in quanto garantisce una migliore tracciabilità rispetto alle carte prepagate- verificare che l'IBAN sia dello stesso paese del titolare o dell'agenzia. Per farlo basta controllare le prime due lettere del codice.
  8. Conservate la corrispondenza (email e sms) e tutti i dati personali dell’utente che mette l’immobile in affitto 

 


HOME

CHI SIAMO

FORUM

LINKS


DILLO A NOI

Dettagli





Invia
Se vuoi contribuire con allegati clicca qui


Note


  • Currently 2,3/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Votato 2,3/5 stelle (188 voti)