federconsumatorigiovani.it :




 

Università: Aumentano le iscrizioni nelle facoltà scientifiche, ma diminuiscono le immatricolazioni in tutto il Paese

Nel giro di dieci anni- dal 2004 al 2014- le immatricolazioni universitarie hanno subito un cambiamento costante e netto. Sono infatti le facoltà scientifiche (Matematica, Fisica, Biologia…) ad essere oggi le più gettonate dai giovani, a discapito soprattutto delle facoltà sociali (Sc. Politiche, Economia, Comunicazione, ...) che per anni hanno avuto il primato.

Tra le principali cause di tale trasformazione c’è l’attuale condizione di diffusa disoccupazione giovanile, che ha mutato radicalmente le preferenze e gli atteggiamenti dei giovani italiani, e un mercato del lavoro che premia in maniera ormai quasi esclusiva e miope i laureati in quelle materie che oggi sono considerate più “utili” o “necessarie”.

Rimangono stabili, invece, le iscrizioni alle facoltà umanistiche (Lettere, Storia, Filosofia) e sanitarie (Medicina, Veterinaria, Odontoiatria…).

Cambia inoltre la geografia degli immatricolati. Se i giovani del Sud erano maggiormente propensi ad iscriversi all’università e a proseguire gli studi (erano il 41% nel 2004 e il 38% nel 2014); oggi è il Nord ad avere il maggior numero di iscritti (40,5%).

Si registra, in generale, una diminuzione degli iscritti (-19%), che riguarda in maniera diffusa tutte le facoltà e le aree del paese.  La situazione è allarmante in quanto mette in evidenza una sempre più diffusa convinzione tra i giovani di sostanziale inutilità del titolo di studi, che porta con sé inevitabilmente effetti negativi, come l’impoverimento -culturale e non solo- del Paese. Si evidenzia, inoltre, la lesione del diritto allo studio di moltissimi ragazzi, che vedono frustrate le loro aspettative ed aspirazioni, vincolati da un mercato del lavoro sempre più ristretto ed esclusivo.     

 


HOME

CHI SIAMO

FORUM

LINKS


DILLO A NOI

Dettagli





Invia
Se vuoi contribuire con allegati clicca qui


Note


  • Currently 2,6/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Votato 2,6/5 stelle (203 voti)