federconsumatorigiovani.it :




 

L’importanza di donare il sangue

Donare il sangue è un atto di maturità, di grande sensibilità e altruismo, di civiltà. Nonché un gesto di interessamento verso la società che ci circonda, un modo di sottolineare il nostro essere comunità.
Sappiamo, infatti, che il sangue non è riproducibile in laboratorio ma è indispensabile nei servizi di pronto soccorso, di chirurgia e per la cura di alcune malattie gravi. Ed è per questo che il problema riguarda tutti.
I donatori sono quindi una garanzia per la salute di chi ne ha bisogno. Noi giovani possiamo fare tanto. C’è bisogno infatti di nuovi donatori, per garantire il ricambio generazionale, utile al mantenimento delle attuali quantità.
Si stima normalmente che vi sia bisogno di 40 unità di sangue l'anno ogni 1000 persone, cioè circa 2.400.000 unità per la sola Italia. Nel 2000 l'Italia ha raggiunto l'autosufficienza a livello nazionale. Bisogna mantenere, per la nostra sicurezza sanitaria, questi livelli. Molto dipende dalle giovani generazioni. La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno.
Alcune regioni sono autosufficienti, come ad esempio l'Emilia-Romagna che ha raggiunto il livello di 60 unità. Vi sono inoltre alcune isole felici, cioè singole città dove, grazie al radicamento nel territorio di una o più associazioni locali, si è raggiunta una raccolta ancora maggiore. In numerose regioni, tuttavia, la raccolta è ancora insufficiente, e il fabbisogno viene soddisfatto con trasferimenti da altre regioni. In queste realtà deve crescere la cultura giovanile della donazione, donazione come partecipazione attiva e costruttiva alla vita collettiva, come farsi comunità adulta.
Nonostante la sempre più attenta e ponderata utilizzazione del sangue, il fabbisogno è costantemente in aumento, per l'aumento dell'età media della popolazione e per i progressi della medicina, che rendono possibile interventi anche su pazienti anziani, un tempo non operabili.
Occorre sapere che il limite massimo di sangue intero che è possibile donare in una sola volta è di 450 ml +/- 10% (si stima che il sangue rappresenti l'8-9% del peso corporeo; 7-8 litri in una persona di circa 90 kg), mentre per il plasma la sacca raccoglie 600 ml.

Chi può donare ?
I requisiti fondamentali per essere donatori sono:
- Avere un età compresa tra i 18 e i 65 anni.
- Gli over 65 potranno donare occasionalmente solo a discrezione dei medici responsabili della selezione.
- Godere di buona salute e non essere affetti o portatori di malattie del sangue o di        disordini/difetti della coagulazione.
- Peso non inferiore a 50 Kg.
- Pressione arteriosa normale.
- Stile di vita senza comportamenti a rischio.
La donazione non comporta alcun rischio ad un individuo sano. La frequenza di donazioni per un uomo adulto non deve essere superiore di 4 volte l’anno per gli uomini e 2 volte l’anno per le donne in età fertile. Donare il sangue inoltre è un ottimo strumento per prevenire eventuali malattie . Infatti sono previste controlli e visite periodiche prima di ogni donazione a tutela dello stato di salute sia di chi riceve che di chi dona. Ovviamente i risultati delle analisi sono segreti e comunicati solo ai diretti interessati. In modo da garantire la privacy. Per i giovani è un ottimo strumento di prevenzione e analisi.
Ricordiamo che esiste un ottimo servizio informativo, ricoperto dal sito www.avis.it    (Associazione Volontari Italiani Sangue) dove potete trovare tutte le informazioni sulle strutture trasfusionali operanti in tutta Italia.

 


HOME

CHI SIAMO

FORUM

LINKS


DILLO A NOI

Dettagli





Invia
Se vuoi contribuire con allegati clicca qui


Note


  • Currently 2,7/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Votato 2,7/5 stelle (196 voti)